Soluzione in open space

In questo appartamento (130 mq) la zona giorno (55 mq) non è suddivisa: la cucina si affaccia sul soggiorno. Per questo motivo abbiamo scelto di costruire un muretto, alto quanto le 3 colonne (frigo-forno e freezer - forno microonde), rifinito in alto dal top in larice color cioccolato, che insieme alla penisola potesse circoscrivere in maniera precisa la zona lavoro.
Le varie scelte operate sono tutte finalizzate a rendere la cucina più pulita possibile e poco identificabile come tale: viene utilizzata l'anta a gola e non la classica maniglia, sia sulle basi che sui pensili, il muro non è piastrellato ma dipinto con vernice lavabile, la cappa è totalmente nascosta, i lavelli sono sotto al top, e gli elementi a vista come miscelatore e piano cottura sono di design. La penisola sorretta da due basi con cassettoni profondi 75 cm è in okite colore bianco con finitura opaca (come il top della cucina), ed ha uno spessore differente per caratterizzarsi come elemento di unione (materiali) e divisione (spessori).
Ad unire lo spazio al soggiorno ci pensa il mobile in larice color cioccolato che sembra disegnato su misura, ma è costruito con i semplici moduli componibili della cucina. Il soggiorno è semplice, semplicissimo: due divani bianchissimi contrastano con il tappeto e la parete rossa; il rosso è il terzo colore della casa e vivacizza il marrone e il bianco che sono i colori dominanti. A fare da contrasto alla modernità dell'arredo sono stati scelti due pezzi di antiquariato.
La zona giorno è collegata alle due zone notte tramite un originale passaggio: le due porte scorrevoli diventano all'occorrenza le chiusure delle librerie in laccato bianco opaco. Anche questa soluzione è stata ottenuta senza scegliere costosi mobili a misura, ma utilizzando le opportunità che i mobili modulari offrono. Nella nicchia di ingresso una struttura di chiusura in laccato bianco con formelle in foglia di argento e porta a soffietto nasconde cappotti, sciarpe e borsette.
Nell'ambiente bagno il colore dominante invece è un caldo e rilassante marrone. Il mobile del bagno (laccato opaco) ha lo stesso colore delle piastrelle marroni, le basi sono sospese: sotto i lavabi sono stati posizionati due cassettoni. Il piano e i lavabi sono in corian: materiale di nuova generazione e di grande versatilità: permette di creare superfici di grandi dimensioni che sembrano formate da un unico elemento. Infine un caldo effetto spa è creato dalle luci inserite a fianco alla vasca Jacuzzi, che creano una luce soffusa.
Nel bagno-lavanderia come nel resto della casa dominano stile e pragmatismo. Il bagno in laccato lucido bianco è reso elegante dal top in granito nero assoluto, e dai sanitari sospesi, ma è a tutti gli effetti una lavanderia. Il mobile oltre a vani e cassetti nasconde infatti due cesti per la biancheria sporca, e nella colonna trova spazio una lavatrice con 8 kg di carico e ripiani per detersivi ed asciugamani.